Cerca

supplica

Sig. Direttore, non possiamo restare fermi di fronte a questo ladrocinio continuo, non possiamo continuare ad ascoltare signori incravattati plurilaureati che con belle parole vorrebbero convincerci che risolveranno i problemi dell'Italia mentre fanno lievitare la spesa pubblica e continuano ad indebitarci alla velocita' di 12.000 euro ogni tre secondi. Non possiamo sopportare di non essere piu' in grado di ritirare i nostri soldi dalle banche impedendo di fatto che gli italiani onesti siano paragonati ai mafiosi e non possano gestire il frutto delle proprie attività. Non possiamo vederci ipotecare le case se non avremo piu' i soldi per pagare tasse inique e bollette e sentirci dare degli evasori perche' non paghiamo il 53% di tasse o perche' il malaffare (mafie - politica - imprenditoria - che è il vero evasore) la fa sempre franca. Le chiedo di studiare una lettera che noi italiani sottoscriveremo tutti ( mi auguro) chiedendo all'Agenzia delle Entrate una dilazione di massa quinquennale delle tasse che dovremmo pagare ogni anno ad interesse 1% sino a quando non sara' approvata una legge per cui partiti e sindacati si equipareranno alle normali srl, con emissione di fatture per ogni tessera venduta, ogni finanziamento ricevuto ed ogni donazione di qualunque importo. Chiediamo che come in una srl il tesoriere amministratore sia responsabile della gestione rischiando la galera con aggravanti e senza riduzione di pena e che partiti e sindacati ( a parte opportuni accantonamenti ben documentati) non debbano avere utili a fine anno e qualora vi fossero dovrebbero essere assorbiti dal Tesoro per la cassa integrazione e per incrementare le pensioni dei precari. Chiediamo che i partiti non virtuosi vengano eliminati dal novero di coloro che hanno ambizione di governare questo Paese insieme ai loro segretari e che tutti i partiti , in attesa di ricevere i contributi Statali attingano dalle Banche che daranno loro fiducia come una qualsiasi azienda per il motivo che chi non ha i mezzi e la capacita' di restare a galla non puo' pensare di amministrare un paese e quindi non ha diritto a finanziamenti. ci dia una mano, si allei ad altri giornali, ci chieda 5 euro a testa per le prime spese ma cominciamo a fare qualcosa altrimenti invecchieremo sempre piu' poveri e con questi mascalzoni ancora al governo . cordialità . Sono un ex agente di commercio e questo mese la pensione enasarco da 470 euro mi è stata ridotta in automatico di 30 euro. L'altra, l'inps, che dovevo ricevere al compimento del mio 65° compleanno mi è stata spostata di 24 mesi causandomi una perdita economica di 38.000 euro pari al debito che ogni italiano ha nei confronti dello Stato. Quindi ho già dato e non intendo dare di piu'. GFP - Genova

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog