Cerca

I ministri e il loro mandato "divino"

La ministra Fornero ha minacciato gli italiani che se non ci sarà l'approvazione alla proposta sul lavoro, il governo se ne va a casa! Monti, dal canto suo, addossa la colpa del crollo della borsa alla Spagna, la salita dello spread alla Germania e molte altre colpe a noi italiani e al precedente governo. Ma che diritto hanno costoro a incolpare gli altri per la loro evidente incapacità di governare? Quella dichiarazione della Fornero, più che una minaccia deve essere, invece, considerata una promessa, una bella promessa, che vada a casa con i suoi bocconiani, faremo senz'altro meglio senza di loro, troveremo qualcuno, anche se non è laureato alla Bocconi, sarà in grado di far uscire il paese dal pantano in cui il nuovo governo l'ha insabbiato, e non continuino a dare la colpa al governo precedente, la sinistra e parte della destra lo ha continuamente ostacolato per qualsiasi iniziativa volesse prendere, il loro slogan era: "Berlusconi deve andare a casa". Berlusconi è andato a casa per sua scelta e per lealtà verso lo Stato, e non mi sembra che i tecnici-bocconiani abbiano risolto i problemi che assillavano il Paese, una cosa l'hanno realizzata: emettere e aumentare quotidianamente le tasse e mettere le mani in tasca agli italiani più deboli, ma a quelli forti non si sognerebbero mai di metterle! Forte con i deboli, debole con i forti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog