Cerca

un documento per il cambiamento ITALIA

caro direttore basta parlare,parlare,parlare l'unica maniera per cambiare il paese prima che succeda qualcosa di brutto,perche'a forza di tirare la corda qualcosa succede e'. non appena finisce la leggislatura con lo scioglimento delle camere nessuno deve andare a votare solo cosi'in un modo pacifico si azzerano tutti i poteri a quel punto si deve presentare il (documento per l'ITALIA).una sola camera con la meta' dei parlamentari legge elettorale con sbbarramento al 10%, perche' se il problema principale e' il debito publico certamente non e' stato provocato da lei o da me che in 43 anni di lavoro effettivi nonbene be sono ancora in pensione ma da questa massa di sfaticati di politici e la finiscano di smenarla con la democrazia.la politica deve ritornare un atto nobile per ilbene ditutti solo cosi' si evitano affari, malaffari, concussioni, collusioni niente piu'finanziamenti si devono mantenere con i propi o con forme volontarie perche'con la scusa della democrazia in un modo pernicioso si e' insediata la partitocrazia.Questo e' il primo passo poi ci sara' il seguito dedicandosi alla parte economica .snellimento brusco della macchina burocratica perche'con tutta questa presenza dovremo avere servizi non efficienti e veloci ma supersonici se questo non avviene e non e'mai avvenuto vuol dire che tanta politica non serve a mantenere la democrazzia ma a infilare nell'apparato publico tutte le raccomandazioni della partitocrazia ma noi non possiamo piu'pagare tutti questi stipendi inutili perche'non si e' mai verificato piu'( personale piu'servizi) ma semplicemente piu debito publico.CARO DIRETTORE come me e' la maggioranza del paese che la pensa cosi' ma senza la collaborazione di alquna informazione in modo che tutto il popolo si mobiliti in questa direzione in questo paese non cambiera' mai niente.E smettiamola di ripetere (rischio per la democrazia)qui' l'unico rischio e' che non cambi niente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog