Cerca

Lettera di un italiano agli italiani

Spett.le Direttore, ho sempre pensato che accedere all'olimpo dei grossi media fosse un'utopia per il comune mortale, e che ciò è anche comprensibile (almeno quando non è dovuto a "filtri" e paletti imposti dai poteri forti). Ad esempio: proprio perché si parla di grandi media, tutti si rivolgono ad essi, tutti scrivono, tutti vorrebbero far sentire la propria voce... ma parliamo di milioni di persone, ed è impossibile accontentare tutti. Ciononostante l'ho sempre seguita con piacere, ed ho sempre gradito i suoi interventi. Finanche, poche sere fa, da Vespa: letteralmente scalpitavo affinché qualcuno rinfacciasse a Casini una grave lacuna, l'arrendevolezza nei confronti dello spreco di denaro pubblico. Può immaginare la soddisfazione che mi ha dato quando ha sollevato la questione! Perciò speranzoso mi rivolgo a lei: la prego, non mi deluda. Ho preparato una lettera, e l'ho intitolata "Lettera di un italiano agli italiani". Non è una tesi di laurea; non è un programma di un banchiere o di un esperto di finanza. E' lo sfogo di un italiano, che sente sulla propria pelle i disagi che le caste non conoscono, di cui non hanno esperienza. E' lo sfogo di un italiano che fa proposte, che vuole fornire spunti di miglioramento. Sono solo spunti, certo. Non sono né perfetti, né distinti. Ma credo che siano almeno sufficienti. E, soprattutto, sono stati scritti con sincero amore per la nostra Nazione. In libertà da interessi di parte e cose del genere. Non le chiedo di pubblicarla integralmente. Non so neanche io cosa chiederle. Semplicemente mi ispira fiducia e stima. Quindi gliela mostro solamente. Poi faccia lei quello che ritiene opportuno, ma le chiedo solo una cosa: la prego di non ignorarmi. La trova qui: http://optimize.altervista.org/lettera-1b.html optimize dot altervista dot org slash lettera-1b dot html Con stima e gratitudine le porgo i miei migliori saluti. Buona Domenica. optimize

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog