Cerca

Quanti indegni!

Caro Libero, credo, forse, sarebbe stato più opportuno che il nostro bravo presidente Napolitano, visto che è il "presidente di tutti gli italiani", avesse tolto la cittadinanza a tutti i disonesti, così avrebbe compreso nella sua infervorita denuncia oltre che gli evasori fiscali, che lo sono per antonomasia, anche tanti altri soggetti attivi quali: i falsi invalidi, i fruitori di pensioni o stipendi sproporzionati a qualsiasi logica, i medici mestieranti, i politici corrotti, i mafiosi organizzati in strutture di potere, i datori di lavoro e i lavoratori in nero, i preti imprenditori milionari, i beneficiari di finanziamenti a fiumi tanto da perderne il controllo, gli amministratori "imbustellati", gli spacciatori di morte, i riciclatori di denaro sporco, gli strozzini e in generale tutti quelli che sono disonesti oltrechè oggettivamente, anche moralmente ed eticamente verso i cittadini e l'Italia! Si salverebbe, forse, soltanto Lui. Cordiali saluti Enzo Magnabosco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog