Cerca

Un terzo non voterà

L'ultima rilevazione SWG - come riportato da tutta la stampa evidenzia che un terzo egli italiani non andrà a votare. Spero lo faccia anche in occasione delle "politiche". E' uno schiaffo che la politica si è ampiamente meritato. E il prossimo Presidente della Repubblica sarà di sinistra (credo la Bindi). Orami la sinistra invaderà tutti i posti strategici di comando e noi saremo a sperare che le varie anime ella sinistra si sbranino fra di loro. Come si sta sbranando, alle amministrative, la destra (che si sta auto massacrando, comune per comune: passeranno tutti a sinistra). Il comico, secondo me, è che l'attuale situazione di sfascio è tutta colpa del Presidente ella Repubblic, che ha nominato senatore a vita e poi presidente del consiglio un cosiddetto "professore" (ma quanto tempo ha insegnato) il quale tutto quello che è riuscito a fare è stato tartassare i ceti più deboli di tasse le più cervellotiche senza curarsi dello sviluppo. Il classico comportamento di un cattedratico: 2 + 2 deve fare 4. E chi se ne frega se l'economia si ferma, se la disoccupazione aumenta inesorabilmente, gli investimenti se ne vanno a carte e quarantotto, se nessuna azienda viene più a investire in Italia. E lo spread (per il quale si è "giustificato" la caduta del Governo Berlusconi) è la comica finale: siamo ai livelli del tanto deprecato governo Berlusconi. In cambio abbiamo la stima dell'Europa. E, bè, questa sì che è importante. Italiani a pranzo oggi si mangia la stima dell'Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog