Cerca

Crisi e Lavoro

Buongiorno, vorrei che questa lettera sia inoltrata direttamente al Sig. Belpiero. Preciso che sono un esperto di finanza e che lavoro con le decine di miliardi di euro. In Italia si sta consumando una situazione tragicomica. Il paese e' chiaramente in grado di farcela, ma le classi dirigenti sono da paese africano mezzo fallito. E' ora di dire le cose come stanno. Ci sono un mare di Italiani veramente capaci che in un paio d'anni e senza tanti sforzi possono riportare il paese ad avere la doppia e forse pure la tripla A. Non e' piu' accettabile che le nostre vite e il futuro dei nostri figli sia gestito da dei politicanti da strapazzo. Perche' questa e' la realta'. Sono uno peggio dell'altro e questo e' quello che c'e' in tutti i report degli investitori a livello internazionale: quelli con i soldi per intenderci. L'attuale classe dirigente deve avere l'umilta di farsi da parte e lasciare spazio a chi sa molto meglio di loro come organizzare il futuro della Nazione. Cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog