Cerca

Non c'è speranza

Noi cittadini credo abbiamo capito più che bene che dobbiamo fare sacrifici per anni, e già li stiamo facendo. Quello che non riusciamo più a tollerare è che i nostri sforzi e le nostre rinunce servano per poter permettere a chi ce li impone di continuare a mantenere un carrozzone spudorato che divora risorse pubbliche senza il minimo rispetto dei nostri sacrifici... E allora hai voglia a parlare di populismo, di "tutta un erba un fascio", ma come dovrebbe reagire la gente, far finta di nulla e subire? Il problema è non credere più che alcun tipo di governo possa riuscire a scardinare abitudini perverse talmente radicate e trasformate in sistema che non c'è tecnico che possa metterci mano...forse è ora di chiamare l'esorcista!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog