Cerca

"I furbetti della Camera dei Deputati"

Ieri sera ho visto il servizio de "Le Iene" ove si vedevano due dipendenti della Camera dei Deputati che portavano all'esterno quattro borse contenenti cibarie varie per portarle in un vicino bar, e, colti in castagna, le riportavano all'interno della Camera. Viene da chiedersi: a chi erano destinate quelle cibarie? quanto si facevano eventualmente pagare tali dipendenti per le cibarie consegnate, e a chi eventualmente andavano tali soldi (mazzette)? Se le cibarie erano destinate al bar naturalmente era tutto "in nero" e quindi di conseguenza il bar non avrebbe emesso scontrini fiscali. Comunque siamo alle solite. Abbiamo visto dipendenti pubblici appropriarsi di beni non loro, altri dipendenti "omertosi e conniventi" che sapevano ma non parlano. La gente comune (dipendenti privati)è obbligata "a lavorare a tempo pieno, a tirare la cinghia e pagare le tasse" e viene considerata solo e unicamente come sudditi, mentre c'è una frangia di italiani furbetti che non lavorano o lavorano poco (assenteisti, ...) e sono pagati con i nostri soldi e oltretutto sono quantomeno arroganti, rubano lo stipendio (...e che stipendio!!). D'altronde cosa aspettarsi da tali soggetti? Basta vedere i loro datori di lavoro quanto "mangiano" e da questi copiano. Buona giornata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog