Cerca

Auto blu

Spett.le Direttore, Verranno spesi 10.000.000 di euro per l'acquisto di 400 nuove auto blu, una spesa che Monti pare abbia definito necessaria, gli italiani brontolano e fanno bene a lamentarsi. Quando si chiedono sacrifici agli italiani come è stato fatto da questo governo bisognerebbe avere almeno la decenza di mostrare una linea di rigore anche da parte delle istituzioni. "Necessari" sono ambulanze, autobotti per i pompieri, i bus per il trasporto scolastico e qualsiasi altro mezzo di soccorso, non certamente le auto blu per le quali vorremmo capire quale utilità svolgono le oltre 60.000 in servizio, una necessità di difficile comprensione. Ben 800 sarebbero invece le auto blu che giacciono inutilizzate nei garage, chiunque si trovasse a dover contenere la spesa provvederebbe a sistemare queste anzichè comprarne di nuove, questa la deduzione che tutti abbiamo fatto, quando si spendono i soldi di tutti occorrerebbe maggior diligenza di quella vista. Perchè non si provvede ad una bella riorganizzazione partendo proprio dalle auto blu all'insegna del contenimento della spesa? Se è troppo demagogico chiedere la loro completa dismissione, che si provveda ad assegnare le auto blu redigendo una graduatoria con criteri piuttosto rigorosi esattamente come si fà per l'assegnazione delle case popolari, iniziando quindi ad appurare le reali esigenze e a provvedere anzichè ad aquistarne di nuove a vendere quelle superflue. Non sono solo gli italiani ad essersi accorti che Monti ha ecceduto nella pressione fiscale. Cordiali saluti, Loris Dall'Acqua Poggio Berni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog