Cerca

belpietro

ho visto la trasmissione su la7 dove partecipava e mi pare che lo scontro verbale con rutelli sia stato interrotto poiche la trasmissione era chiarente di sinistra.mi pare che lei sia stato troppo buono nei confronti di certi politici.io avrei fatto molto peggio e avrei contestato apertamente il conduttore.il presidente napolitano che si ritiene il protettore dei cittadini ha avvalorato un governo che ha fatto tutto fuori che l'interesse dei cittadini o perlomeno di taluni cittadini.quello che piu risalta è la logica prettamente comunista dei tempi passati che il nostro onorato presidente ha smentito ma solo verbalmente poiche di fatto ha avvalorato un governo presieduto da un manipolo di cialtroni che con la democrazia niente hanno a che vedere.monti stesso si è permesso di irridere la classe politica non solo italiana ma anche europea.mi pare che in questi frangenti parlare di fuhrer sia solo un complimento.il nostro presidente ha difeso i russi per l'occupazione dell'ungheria e adesso sta difendendo questa masnada di proci dalle inettitudini che stanno compiendo solo per il gusto di fare soffrire i meno abbienti e creare problemi anche a coloro che non avrebbero problemi di sorta a continuare una vita decorosa.addirittura è dovuto intervenire draghi dalla bce per riprendere l'operato di questo governo? assolutamente iniquo e che ci trascinera in un baratro peggiore di quello della grecia.in un'alta trasmissione sempre su la7 il politico damiani ha affermato che tagliare sui ministeri porterebbe poca cosa per il risanamento.ed in effeti ha ragione,ma i tagli da fare non sono sui minsteri solamente ma anche su tutti gli sprechi in ambito regionale,provinciale e comunale a cominciare dalla sanita con acquisti a livello centrale in modo da eliminare la contrattazione locale fonte di ricompense di qualsivoglia tipo.e allora si che dopo avere controllato i bilanci dei comuni e capito dove sono gli sprechi che senz'altro avranno una base di tornaconto locale il debito pubblico scendera in maniera consistente.basterebbe immettere sul mercato le municipalizzate per vedere lo spread andare a 50.questa è la logica da intraprendere per eliminare il debito accumulato prima di disfarsi del patrimonio dello stato.chiaro che damiani ricalca una logica prettamente prodiana che dopo avere disastrato l'italia all'iri vorrebbe disastrare l'italia anche con il governo.e c'è chi lo rivorrebbe ancora al quirinale!!!non è bastata la manovra del 2007 ad aprire gli occhi agli italiani,ce ne voleva un'altra,figlia legittima di quella del 2007,fatta da un discendente di prodi per far capire che certa gente bisognerebbe addiritura cancellarla dalla politica. gli italiani non aspettano altro che riappropriarsi della democrazia che loro è stata tolta con un colpo di mano perpetrato con l'avvallo di napolitano per fare cadere il governo berlusconi che ovviamente non è riuscito a portare a conclusione le manovre che l'europa ci imponeva favorendo di fatto una parte politica.e per questo dovrebbe avere il buongusto di fare come il presidente tedesco e rassegnare le dimissioni motivandole con la scusa di salute cagionevole o per impedimenti dovuti a raggiunti limiti d'eta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog