Cerca

Il coraggio d'essere un

...... perché oggi ad essere un politico ci vuole tanto, ma tanto coraggio.... specialmente quando si è costretti ad uscire dalla porta di servizio per non farsi notare ed evitare di dare risposte alle domande dei giornalisti. Non tutti ci riescono .... avete notato che nelle trasmissioni televisive partecipano i terzi o i quarti del partito? La vergogna comincia a farsi strada, gli argomenti stanno per finire e allora, invece di parlare di impossibili e fantasiose proposte, si continua a criticare il "nemico" che vuole invadere il proprio campo. Sembrano dire - o meglio .. dicono proprio - : la poltrona è la mia e guai a chi me la tocca! Grillo avrà tutti i torti possibili, ma quando dice che "questi" sono ormai solo "zombi vaganti nella politica italiana", mi viene difficile dargli torto, specialmente quando sento questi politicanti inveire contro l'antipolitica perché non si rendono conto che l'antipolitica è nata e continua a crescere solo per colpa loro perché loro stessi ormai sono identificati con l'antipolitica. Che tristezza ! Specialmente quando si difendono affermando che la democrazia ha bisogno dei partiti ... facendo finta di non capire che qui non si parla dei partiti ma dei "politici" dei partiti, meglio definiti come politicanti per sopravvivenza. Che doppia tristezza!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog