Cerca

Lettera al dott. Giampaolo Pansa

Gent.mo dott. Giampaolo Pansa, ho letto tutti i suoi scritti: "Il sangue dei vinti", "Poco o niente", "Il Re visionista", "Carta straccia" ed ora "Tipi sinistri". Volevo congratularmi con Lei perchè fare revisionismo è segno di grande onestà intellettuale. Complimenti per come racconta, senza il minimo disagio, i fatti avvenuti anche se scottanti. Non si preoccupi se qualcuno la contesta o si dissocia perchè se "perderà" qualcuno che non gradisce, ne recupererà con gli interessi, in stima e considerazione, altri come me, che pur non condividendo l'appartenenza politica l'apprezzeranno per ciò che racconta. Persone come lei fanno bene alla democrazia. Un lettore di "Libero", e suo ammiratore Giacomini Giampaolo Terni lì Aprile 2012

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog