Cerca

perchè suicidarsi

caro direttore, tutti i giorni leggo di piccoli impreditori e commercianti che si suicidono,e dal 2007 che combatto questa crisi economica e una concorrenza sleale grazie alle false liberalizzazioni,liberalizzazioni a senso unico,perche le rivendite di tabacchi non sono state liberalizate con la scusa della tutela della salute pubblica,ma libere di di incrementare con altre attività,come bar paticceria ec ec, cosa che io bar a meno di 50 mt da una rivendita di tabacchi non posso fare altrettanto,oggi con le cartelle di equitalia e il terrore che ogni volta che squilla il telefono e la banca,e la concorrenza sleale dei tabacchi,che sono super tutelati dal governo, (basta vedere la legge sulle semplificazioni) sono stanco di questi sopprusi,lavoro da quando avevo 7anni sono stanco e demoralizato ,ma il piu'che mi fà rabbia e che noi commercianti siamo aditati come evasori cinici mà non e cosi ,si lavora 16/18ore al giorno 7giorni su 7 e con i magri cassi non si sa piu' a chi pagare,mà quando si sono esauriti tutti i fondi messi da parte da una vita intera cosa dobbiamo fare?io non sopprto piu'questa concorrenza sleale dei tabacchi che con una moltitudine di sevizi in esclusiva vedi il lotto ,marche da bollo ec ec , mà la costituzione non dice che ogni attività e libera di crescere e prosperare ? perchè i tabacchi possono aprire tutte queste attività nelle loro rivendite,io dico che se vogliono mantenre il monopolio, solo ed esclusivamente i tabacchi devono vendere ,forse o confusionato un po' tutto ma credo di aver esternato un po'lo stato d'animo di molti miei colleghi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400