Cerca

MONTI E LA SUA SQUADRA: MANDIAMOLI A CASA,BLOCCHIAMO LA LORO DEVASTAZIONE

Che il professore fosse un bidone vuoto come il suo staff di ministri tecnici, lo avevo sospettato già alcuni anni fa, dalla sua ferrea volontà di lavorare nell' opacità delle inconcludenti retrovie della CEE, fatte di commissioni,squadre di sedicenti esperti economici e così via. Quindi il celebre ateneo BOCCONI che ha laureato il premier, non ci fa certo una bella figura. Infatti avevo notato che, sia la maggior parte dei politici italiani trombati o falliti in Italia, sia un certo numero di aspiranti esperti di finanza o bilancio timorosi di fare brutta figura o non sentendosi all'altezza nell'ambito politico italiano, avevano trovato nello smisurato bacino degli ambienti della Comunità Europea, lontano dagli occhi indiscreti dei media italiani, il loro ideale imboscato ambiente di lavoro. Il mio giudizio su Monti e compagni si è, come spesso accade, puntualmente avverato,da quando ho letto che il professore ha chiamato ben tre consulenti, Bondi, Amato e Giavazzi allo scopo di scegliere dove effettuare i tagli alla spesa pubblica. Segno quindi che Monti riconosce di non essere all'altezza di saper ridurre il gigantesco debito pubblico italiano. E il pozzo senza fondo delle spese militari in Afganistan ? E i milioni di euro versati ogni anno alla NATO ? Queste spese si possono eliminare in sei mesi. La NATO, celebre anche per aver bombardato migliaia di civili e bambini inermi, non ha più ragione di esistere. Quasi ogni giorno un piccolo imprenditore o un lavoratore dipendente si suicidano, decine di piccole e medie imprese chiudono con la sciagurata conseguenza che ai poveri giovani italiani non solo non si aumentano i posti di lavoro, ma si riducono. Ora la misura è colma. Pensare di lasciare Monti al suo posto per altri 12 mesi è come lasciare che una persona continui a picchiare e a ferirne un'altra già molto devastata, fino ad ucciderla. Napolitano che parla un giorno sì e l'altro pure, farebbe bene, se ha a cuore il destino del popolo italiano, a sciogliere le camere per permettere le elezioni al più presto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog