Cerca

poesia

Salve,la disperazione è tanta,il pessimismo è sempre più grande,la speranza... Ho scritto questa poesia perchè mi sento molto coinvolta da tutto ciò che stà succedendo in Italia in questo momento,mio marito e mio padre sono entrambe imprenditori e le cose non vanno affatto bene,vediamo svanire tutto cio che con i nostri sacrifici abbiamo costruito finora. CARO Monti da quando c'è lei non mi tornano più i conti, io col debito pubblico non ho a che fare, ho sempre pagato le tasse e quel che c'era da pagare, da quando c'è lei caro Monti siamo tutti sotto ai ponti, poveri Italiani; tutti nelle sue mani, perché te la sei presa con la povera gente che di male non ha fatto niente, prenditela con chi non ha saputo governare e IN mutande ci ha voluti lasciare, caro Monti noi Italiani non siamo tonti, dove andremo a finire; i nostri figli avranno un avvenire? potranno lavorare;comprarsi una casa, avere una vita dignitosa? Caro Monti, ho solo 5 euro nel portafoglio; potrei comprarci una corda e attaccarmela al collo.... così la benzina,l'imu e le bollette non saranno più nella mia mente. Vivere così è come morire Lentamente, passare notti insonni,senza spegnere la mente, per trovare soluzioni ai guai economici che non ci rendono così euforici. Caro Monti ma Lei la notte riposa? Ci pensa alla povera gente che no può fare neanche la spesa. TANTI SALUTI BERNY

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog