Cerca

Ma non lo sa Monti dov'è lo spreco?

Spett.le Direttore, Dobbiamo dirlo noi a Monti dove deve tagliare? Non è pagato per arrivarci da solo? Mi pare che Monti non abbia avuto alcun bisogno di aiuto nell'inventarsi tasse e balzelli. Ha dimostrato una fantasia degna di un artista. Insuperabile! Mai nessuno prima di lui si era spinto tanto. Il recente appello agli italiani a segnalare i punti su cui tagliare mi sembra sia offensivo nei nostri confronti in quanto sottintende esserci un' evidente difficoltà a trovare spunti in merito. Questo invito alla "partecipazione" pare abbia generato uno sfogo collettivo, con immancabile boom di segnalazioni arrivate al Governo che probabilmente non verranno prese in considerazione. Immagino che quasi tutte le segnalazioni indichino giustamente quali fonte di spreco le auto blu, le pensioni d'oro, gli stipendi e le indennità da nababbi, i benefit a vita,le province e che in senso più generale invitino ad un riordino territoriale ed istituzionale teso al contenimento della spesa pubblica. Purtroppo credo che l'appello a segnalare contenga un più infido trabocchetto. Essendo Monti il proponente di tale indagine conoscitiva,viste le precedenti azioni messe in campo dal suo Governo, non vorrei fosse stato realizzato al fine di sapere su quali capitoli di spesa gli italiani siano disposti ad aver minori servizi o servizi di minore qualità partendo dal principio che ha contraddistinto Monti durante tutto il suo mandato ovvero l'intoccabilità della casta. Mi auguro oltretutto che non ci attenda un' ulteriore beffa. Con tutto il materiale pervenuto immagino sarà anche costretto ad incaricare chi provvederà a raccogliere, smistare e a catalogare le segnalazioni nonchè a fare sintesi con un ulteriore costo per i contribuenti. Loris Dall' Acqua Poggio Berni (RN)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog