Cerca

diritto al futuro tanto declamato

Vorrei segnalare come la burocrazia costringa a ritardare l’ingresso al lavoro dei giovani laureandi in medicina. Si consideri che: - Le lauree verranno conseguite nei mesi da luglio a settembre del corrente anno - L’esame di Stato verrà svolto nel mese di febbraio del 2013 - L’esame d’ingresso in Specialistica verrà svolto nel mese di giugno del 2013 Questa incredibile organizzazione burocratica comporta che tutti i giovani e bravi medici che si laureeranno da luglio dovranno attendere almeno un anno prima di iniziare la loro attività professionale. Ciò è sicuramente un danno sociale oltre che un danno per gli stessi giovani medici. In nessun Paese europeo vige una simile organizzazione. Il Governo dovrebbe riprendere in considerazione una precedente sussurrata proposta di legge per far coincidere l’esame di laurea con l’esame di Stato consentendo in tal modo lo svolgimento dell’esame d’ingresso in Specialistica nello stesso anno e favorendo inoltre il declamato “diritto al futuro” dei giovani. I migliori saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog