Cerca

Le regole del marketing

Nonostante la pessima stima che abbia maturato negli ultimi tempi sulla maggior parte dei politici - salvo rare eccezioni - provo comunque a dare qualche consiglio alla parte per che per molti anni ho votato: il PDL. Nella speranza che, se non ci arrivano con l'intelligenza, almeno ci arrivino con il buon senso. La prima regola del marketing è: arrivare per primi. Gli esempi non mancano: perchè negli USA le vasche dell'idromassaggio si chiamano Jacuzzi? Perché se chiedete il nome di una bibita gassata la maggior parte della gente vi dice Coca Cola? Non perché si tratta di prodotti migliori della concorrenza. Ma semplicemente perché sono stati i primi, nel loro settore. Ora, le gente non ne può più di Monti. La maggior parte dei cittadini vorrebbe che l'attuale governo andasse a casa; ed il più presto possibile. Perché l'incapacità dei sedicenti "tecnici" è ormai palese. In Italia e all'estero. Gli indici economici sono tutti - proprio tutti - peggiorati. E' chiaro che, in queste condizioni, il partito che farà cadere Monti sarà visto dalla maggior parte della gente (quella pensante) non dico come un salvatore della Patria, ma poco ci manca. Certo, dovrà giustificare il sostegno dato in questi mesi. Ma gli italiani sono facili al perdono. E per il PDL è ancora più facile, non avendo Monti fatto niente, proprio niente, nel campo delle riforme istituzionali. E' fin troppo chiaro che molti cittadini, attualmente indecisi e delusi, premieranno l'autore dell'opera meritoria con il proprio voto. Ma solo il primo. Solo chi affosserà Monti. Per gli altri si aprirà il baratro dell'inferno (politicamente parlando) e per qualcuno anche la probabilità dell'estinzione. Coraggio Alfano! Coraggio Berlusconi! Se il vostro Q.I. è ancora a livelli decenti, vestite i panni degli eroi. Date al vostro popolo ciò che esso chiede a gran voce. E non raccontateci la balla che senza Monti l'Italia potrebbe fallire. Ma con tutti i titoli italiani nei cassetti delle banche di mezzo mondo, pensate davvero che qualcuno pensi seriamente a far fallire il cosiddetto Bel Paese?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog