Cerca

era prevedibile...

Caro direttore, come lei sottolinea quotidianamente la situazione è davvero grave e oggi siamo arrivati al punto di non ritorno.Resto sbigottito da come i vertici del Pdl non siano stati in grado di capire per tempo come sarebbe andata a finire la consultazione elettorale o peggio pur avendolo immaginato non abbiano fatto niente volutamente per impedirlo.Cosa dire di un partito che snobba i propri elettori (per l'80% contrari al sostegno a Monti) che vedono ogni giorno disattese le loro aspettative e smantellare gran parte delle cose realizzate nel corso della passata legislatura? Spremuti dalle tasse,con il blocco della rivalutazione della pensione,benzina alle stelle,costretti a pagare l'Imu ecc.eec.cosa si aspettavano di ricevere un premio?Molti sottovalutano l'astensionismo;qui nella rossa toscana (una delle regioni dove si vota di piu' da sempre) i non votanti sono aumentati del 10% e se fossero andati a votare per chi avrebbero votato? E per chi voteranno nel 2013 ora che con il movimento 5 stelle si è data una spallata al sistema dei partiti? Non c'è piu' tempo per recuperare un tracollo che diventerà inarrestabile.Come lei sostiene l'unica alternativa per avere una possibilità di riconquistare terreno e' "mollare" Monti e cercare di recuperare credibilità non vivendo sulla luna ma cercando di capire i problemi reali della gente che fatica a vivere ogni giorno e non nè puo' piu' di bei discorsi fatti nei salotti tv dai soliti dinosauri della politica.E' l'ora dei fatti e chi fara' cadere Monti non perderà consenso perchè la gente ne è piena;speriamo che lo capiscano. Cordiali saluti,con stima F.Paolini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog