Cerca

I fantasmi della politica

perseverano nell'errore di sottovalutare lo scossone sferrato dal M5S. Uno scatenato Grillo che piccona alla cieca sia a "destra" che a "sinistra" e non risparmia nemmeno - ammesso che ci sia - un evanescente "centro". Grillo , senza pietà, usa armi non convenzionali con tale impeto e violenza da demolire la "tranquillità" dei "politicanti della politica" abituati ad altri tipi di battaglie. Questi vecchi personaggi, usi a combattere in campo aperto, dove il numero delle truppe fa la vittoria, sono caduti in una imboscata alla Robin Hood, e non sanno più quali ordini dare alle proprie truppe che, al grido "si salvi chi può", abbandonano i ranghi. Leaders nella polvere, confusi e frastornati che non hanno ancora capito il pericolo che stanno correndo. E, con tristi sorrisi d'occasione, continuano a sparare le abituali dichiarazioni di angosciosa sopravvivenza, senza rendersi conto che si stanno scavando la fossa con le proprie mani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog