Cerca

700.000 miliardi di dollari in derivati

che vagano nel mondo alla ricerca del debitore che li pagherà. Forse molti lo hanno volutamente dimenticato preferendo essere struzzi con la testa sotto la sabbia, ma questa è la bomba che rischia di far esplodere il mondo finanziario. Le borse di tutto il mondo sono state infettate da questo speculativo virus, resistente a qualsiasi antibiotico, che oggi rischia di estinguere la stessa idea che noi, poveri mortali, abbiamo della "finanza" e del "risparmio" e che , molto probabilmente, estinguerà la razza degli stessi speculatori con un tremendo e impietoso effetto collaterale: la distruzione del risparmio della gente..... con tutte le sue impietose conseguenze. La soluzione, per salvare il salvabile, è quella d'avere il coraggio di spingere, oggi e non domani, il tasto "reset" prima che tutto questo accada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog