Cerca

i rave party

Caro Direttore, leggo che dopo un anno di coma e di agonia è morto il carabiniere Antonio Savorelli. Ad un posto di blocco fu " sprangato " con il suo collega da ragazzi minorenni, eccetto uno, che rientravano, rimbecilliti, da un rave party e che ora dicono, bontà oro, di aver perso la testa per quel controllo. Solo alcuni giornali hanno dedicato alla facenda qualche riga per questa aberrante vicenda. Non posso fare a meno di pensare se il carabiniere in questione avesse tirato fuori l'arma e sparato per legittima difesa, senza perdere la testa al contrario degli aggressori. Certamente saremo qui con paginate e processi, anche mediatici, e mamme che giurano sulla bontà dei loro bimbi e sulla cattiveria delle forze dell'ordine. Umberto Brusco bardolino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog