Cerca

Berlusconi

Sono molti coloro che benedicono Monti, pur col disastro che ha combinato, solo perchè è riuscito a cacciar via Berlusconi, ma attenzione, uscito dalla porta il Cavaliere potrebbe rientrare dalla finestra. Certo è che, piaccia o no, prima o dopo arriva e sarà lui a cacciar via il professore. Dategli il predellino di un'auto e lui vi farà un nuovo partito con un gran seguito. Un fenomeno tutto italiano. Berlusconi sapeva tenere un rapporto quasi messianico con l'opinione pubblica e per questo si creava grandi sostenitori o strenui nemici. Però interpretava l'umore dell'opinione pubblica, un fiuto che aveva anche Bossi in maniera più ruspante. Ora c'è un Paese spaventato nel quale molti sono in gravi difficoltà e altri che temono di perdere il benessere, in ogni caso una diffusa paura di diventare quella che è stata l'Argentina, un inconscio collettivo che va interpretato e capito. In questo dimostra tutta la sua incapacità la sinistra che annaspa in ricette vuote, senza senso. In fondo l'italiano vuole ordine e serenità, cose che Monti è ben lontano dal concedere, non disponendo alcun rapporto simbiotico col Paese. Berlusconi, anche se odiato da molti, è irripetibile, un istrione che spargeva buon senso anche se sovente non lo usava proprio. Infatti, col tempo, anche il sogno di Forza Italia è sfumato. Ma chissà che quel diavolo di un Cavaliere non riesca a ricomporlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog