Cerca

VIVA LA GIUSTIZIA ITALIANA

Voglio mostrarvi come funziona la giustizia in Italia, così potrete capire perchè da Italiano orgoglioso sono diventato un italiano schifato. Dopo essere stato citato in giudizio da un Architetto (fratello dell'ex presidente della associazione degli avvocati di Perugia che si è presentato in aula alla prima udienza facendosi conoscere dal giudice, e difeso dal nipote) perchè a suo dire non gli avevo pagato un compenso, ho vinto la causa, ma nonostante avessi regolarmente pagato, il giudice per EQUITA' (???!!!!!) ha deciso la compensazione delle spese, per cui mi sarebbe costato meno pagare una seconda volta piuttosto che oppormi. E pensare che essendomi sentito male alla ricezione della chiamata in giudizio avevo osato anche chiedere un risarcimento di €500 non tanto per la somma quanto per dare una lezione almio persecutore che benchè mi avesse spedito una fattura con indicato un IBAN dove effettuare il pagamento (cosa da me fatta) in giudizio si è ricordato che aveva chiuso quel conto due anni prima di inviarmi la fattura! Solo dopo sei mesi abbiamo potuto appurare che la somma era stata dalla banca trasferita su un altro conto intestato alla moglie , come da sue disposizioni ! Gaetano Senatore avrei allegato copia della sentenza e la fattura del mio legale, che ha avuto vergogna di chiedermi il saldo delle sue competenze (come ha scritto nella quietanza).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog