Cerca

quello che (non) ho

Bella la trasmissione e giustamente ha avuto successo. Probabilmente perché i protagonisti erano persone che avevano qualcosa da dire e che meritavano di essere ascoltate a differenza di altri programmi dove si parla parla ma senza dire nulla. Bellissima anche la scenografia. Unica pecca, a mio avviso, è che ho trovato in qualche intervento un po’ di qualunquismo. Per essere in sintonia con la trasmissione, la mia parola è appunto: qualunquismo: ad esempio dove si è dato un diverso significato all’acronimo Fiat o criticando chi la dirige; si tratta di una multinazionale e di una persona che gestisce una multinazionale. Senza entrare nel merito se si tratta di valutazioni veritiere o meno, mi è sembrato qualunquista avere delle prese di posizione semplicistiche nei confronti di materie (le scelte della multinazionale) sulle quali chi si è espresso non ha titoli per dare valutazioni; cioè in base a quali conoscenze dirette, professionali o di studi sono fatte? grazie

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog