Cerca

EQUITALIA: UNA SPA PUBBLICA CON GESTIONE DEGNA DEI PRIVATI

Equitalia è una SpA a totale capitale pubblico: cioè, per i non addetti ai lavori, un vero e proprio ossimoro. Cerco di documentarmi e leggo che: "nella visione "tradizionale" le società per azioni (anche quando le loro azioni sono possedute da enti pubblici) costituiscono istituzioni private che operano secondo le modalità e con gli strumenti degli enti privati. Questa impostazione è stata travolta attraverso le così dette "privatizzazioni"; con la "privatizzazione" è così accaduto che alcuni servizi pubblici -pur ritenuti "essenziali"- siano affidati a società per azioni le cui quote sono di pertinenza prevalente, se non esclusiva, di enti pubblici (cfr. art. 22 legge 142/1990, ora art. 115 e segg. D.Legs 267/2000). La giurisprudenza ha così dovuto prendere atto della esistenza di società per azioni che costituiscono "istituzione pubblica"; e quindi ha affermato che la gestione di queste società è sottoposta alla giurisdizione della Corte dei Conti." Equitalia (da ottobre 2006 a marzo 2007 Riscossione SpA) è la società per azioni a totale capitale pubblico (51% dell’Agenzia delle entrate e 49% dell’Inps) incaricata dell’esercizio della riscossione nazionale dei tributi e dei contributi. Tra gli obiettivi dichiarati di questa SpA vi sono l’ottimizzazione del rapporto con il contribuente e l’ascolto dei cittadini. Credo che questo obiettivo sia difficilmente raggiungibile, visti i metodi di riscossione. Se il contribuente non paga le somme provvisorie (anche di piccola entità) allo scadere dei termini (minimo 60 giorni, massimo 90), la società può mettere in atto misure cautelari come il fermo e l'ipoteca di proprietà del contribuente. Equitalia è molto criticata per la sua lentezza amministrativa (che fa aumentare gli interessi), per i tassi di interesse molto elevati (che molti definiscono "da usura") e per la facilità con la quale ricorre al pignoramento a fronte di debiti relativamente modesti. Capita a volte il debitore non sappia neppure di avere la casa ipotecata a causa di un debito inizialmente modesto. In questa SpA c’è qualcosa che non funziona: un servizio pubblico deve essere pubblico e basta: cosa c’entra l'SpA? Lo Stato deve essere al servizio del cittadino e non quest'ultimo al servizio e in balia di enti SpA che assolvono mandati statali per fini di lucro con metodi degni di una gestione privata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog