Cerca

Assicurazione antisismica sia solidale

Dov'è la solidarietà? Di fronte a questo terremoto che ha duramente colpito l'Emilia Romagna il governo Monti se ne esce dicendo che avrebbero provveduto ad aiutare quanti hanno subito danni, ma che sarebbe stata l'ultima volta e quindi, chi vorrà potrà assicurare la propria abitazione, un'assicurazione anti-sismica facoltativa sulla carta, ma obbligatoria nei fatti visto che chi non lo farà si troverà probabilmente senza alcun aiuto, sarà quindi nel proprio interesse stipulare detta assicurazione che si preannuncia costosa. Non è questa la mancanza di solidarietà a cui facevo riferimento inizialmente, la mia indignazione è legata alle operazioni di calcolo del premio da pagare, visto che il costo non sarà uguale in tutta Italia ma diverso in base al rischio sismico. Si pagherà di più in quelle zone maggiormente a rischio! Non trovate più corretto per dare concretezza al termine solidarietà che le tariffe debbano assolutamente essere uguali su tutto il territorio? Vi sembra solidale che quanti risiedano nelle provincie più martoriate e più esposte ad eventi sismici debbano pure essere maggiormente penalizzati? Loris Dall'Acqua Poggio Berni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog