Cerca

DELUSO E INDIGNATO

Egregio Direttore, La prego continui ad insistere, unitamente agli amici del Giornale, nel dare la sveglia al PDL. Basta assistere a dichiarazioni prive di costrutto ed a pseudo litigi che fanno solo male al partito. Il popolo aspetta proposte costruttive e non iniziative tese solo a proteggere la “casta”. Ci vuole un progetto politico chiaro e preciso e qualora si dovessero vincere le elezioni, dire a chiare lettere che se quel programma non venisse approvato il Governo del PDL darà le dimissioni: e così si deve fare. La gente vuole concretezze quali: dimezzamento dei parlamentari; cancellazione delle Provincie; riduzione degli stipendi ai parlamentari e di tanti benefit che risultano uno schiatto alla popolazione; forte riduzione del finanziamento pubblico e/o creazione di nuovi strumenti che però danno ai cittadini la volontà di scelta; giustizia certa e veloce cioè chi sbaglia deve pagare perché ci siamo stancati di assistere ad impunità varie (striscia la notizia docet) e nessun imbroglione o ladro condannato a pagare; eliminazioni di tanti enti pubblici inutili; riduzione delle tasse e contemporaneo pagamento da parte dei privilegiati (vedi sindacati o cooperative); rivedere i finanziamenti a enti quali fondazioni o altro. Insomma bisogna mettere veramente mano e tagliare gli sprechi con conseguenti benefici per tutti. Per i malfattori o evasori colpire immediatamente il portafoglio e non solo del singolo ma anche della moglie, dei figli se maggiorenni, della famiglia d’origine dei fratelli e delle sorelle se coinvolte nella frode. Cosa pensa che sono idee da dittatura o di salvaguardia del bene pubblico? Poi visto il caso della Sig.ra Finocchiaro, bisogna rivedere scorte ed auto di servizio. Chiudo e grazie dell’ospitalità. Cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog