Cerca

Io vorrei fare politica.

Gentile Direttore, dopo solo aver letto il suo titolo "dimettetevi tutti" ho pensato che non era possibile non esser d'accordo. Ho fatto la campagna elettorale alle amministrative di Verona assieme ad un candidato del PDL: non siamo nemmeno entrati in consiglio comunale mentre prima eravamo in giunta con un assessorato importante a Verona. Questo candidato mi chiese un paio di anni fa di fare politica con lui, ex AN, e quindi ho dovuto fare tutta una serie di passi per poter supportare a vario titolo la candidatura tra i quali quello di iscrivermi al PDL: se non fosse stato necessario per la candidatura di questa persona non l'avrei mai fatto. Avessimo almeno vinto le elezioni! Invece, passavano le ore e "noi" guardavamo i dati con l'ovvia aria funesta mentre fuori Tosi brindava. Al di là delle scelte politiche che mi interessano fino ad un certo punto la mia prima esperienza in politica è stata disastrosa: il famoso partito PDL, che io pensavo macchina da guerra implacabile, si è rivelato essese un manipolo di fedelissimi. Ma non al partito....al nostro candidato, la perosna che mi ha chiesto di dargli una mano nella campagna. Dov'era il "partito"? qualche volta il PDL mi sono sentito io, con buona pace di colonnelli, alfieri, alfani e chiunque altro. Se il supporto è questo c'è ben poco da pensare su come siano andate poi le elezioni. Io, vorrei fare politica. Mi piacerebbe candidarmi, per esempio alle Europee, con un movimento/partito di centrodestra che mi sostenga. Sono Geometra e laureato in Scienze Politiche - Relazioni Internazionali con una tesi dal titolo "Empowerment of People and Peace-building. The case of Mozambique", scritta interamente in lingua inglese così come la discussione è avvenuta in lingua. Ho dato esami come diritto Internazionale, Diritto delle Comunità Europee. Parlo correntemente inglese, tedesco e spagnolo, ho vissuto in Germania e studiato alla Ruhr Universitaet Bochum. Sono stato anche un anno a Londra dove ho frequentato corsi di Business Management e lavorato come cameriere per mantenermi. Adesso, ho una azienda che progetta e costruisce case in legno a basso consumo energetico, la classica impresa veneta, eccellenza della nostra imprenditorialità italiana medio-piccola. Sono esperto CasaClima, ho organizzato fiere, convegni e corsi. Fatturo circa 2mio € all'anno e combatto ogni giorno conto la crisi che ci attanaglia. Sono incensurato, pago le tasse e faccio del mio meglio con quello che ho! Con chi la faccio, la politica? Finchè ci sono persone all'interno del PDL che hanno 60 anni, che non parlano una lingua che sia una, che non sanno una parola di inglese ma sono a Bruxelles a farsi tradurre tutto anche "do you want a coffee?"...come potrò mai io farmi notare e candidarmi per le Europee, ciè per quanto ho studiato e mi sono preparato? Insomma, davanti a me ci sono sempre teatrini e giochini di partito che la gente non vuole più vedere; non vuole più vedere i vecchi baroni pontificare su chissà quale teoria politica e poi no fare mai nulla. Io ho 35 anni e ho probabilmente molto in comune con altri cittadini come me ma io in più ho la voglia di fare politica. Ho cose da dire e da fare e la voglia di fare. Premetto che non mi sento grillino, a parte il fatto che non so se mi vorrebbero con loro visto che ho fatto una campagna elettorale con il PDL. E pensare che se non avessi fatto quella scelta, per dare una mano ad un amico, potrei bussare alla loro porta e farmi candidare come hanno fatto per il Sindaco di Parma. Mi ritengo una persona di destra....ma chi mi darà fiducia? Io francamente, spero in Lei, caro direttore, perchè nonostate abbia il rispetto per i grillini e per i loro risultati, io credo di avere dei valori umani tipici della destra che trovo difficile che il M5S possa soddisfare. Un saluto, M.L.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog