Cerca

Libera nos a Monti

Vorrei riassumere, per il piacer mio, quello che è stato l'operato del governo Monti in questi primi mesi di legislatura: tasse e aiuti al sud. Punto. A onor del vero ci sarebbe anche quella riforma del mondo del lavoro che era urgentissima e che doveva essere portata avanti 'a muso duro' e invece procede a rilento soprattutto per porre rimedio alle dimenticanze dei professori (la questione degli esodati su tutte) e per non scontentare oltremisura le parti sociali. La questione mi ricorda l'interrogazione di quegli studenti che, sapendo di essere impreparati, continuano a modificare le equazioni tracciate sulla lavagna con occhio sempre attento alle reazioni del docente nella speranza di cogliere eventuali segnali che li aiutino a procedere nella direzione giusta. Inoltre quel poco di credibilità che il premier Monti aveva l'ha persa quando, invece di portare solidarietà alle famiglie disagiate, ha deciso di mettersi in viaggio per l'Italia per passare in rassegna le forze militari armate. E se questo dev'essere per dare il tempo all'ex premier di uscire dal pantano del processo Ruby (cosa che gli auguro con tutto il cuore, perché, per quanto mi sforzi, non riesco a vedere una parte lesa), e per dargli il tempo di riorganizzare un partito che ha sbagliato a fondare e che è allo sbando, io non ci sto! Pertanto dico: liberaci da Monti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog