Cerca

Gli Ex di AN scappano come topi!

Pare che, da voci di corridoio, l’On. La Russa, Il Senatore Gasparri, l’On. Corsaro, l’On Bocchino insieme al Sindaco di Roma Alemanno, vogliano ricostituire l’ex An, lasciando definitivamente il PDL . Viene subito da pensare che: quando la nave affonda i topi scappano, classico atteggiamento di chi è talmente attaccato alla poltrona che ha paura di perderla e di prenderle; avendo compreso che la nave di Berlusconi non è più sicura si danno alla fuga. Questa è' gente che non ha spessore Politico, Etico e Morale, che pensa solo ai propri interessi, e certamente, non a quelli dei loro elettori, cioè gli Italiani. Tali Signori hanno dimostrano che per loro la politica non è altro che espressione di potere: l'importante è vincere, vincere con ogni mezzo, anche a costo di svendere ogni principio “Etico” e “Morale” . Vorrei ricordare a codesti personaggi , che sono stati al potere per ben 18 anni, che una buona “Politica” non può prescindere dalle idee e dalla loro difesa, anche se viviamo un tempo in cui esse sono assenti, sostituite da slogan e mode cangianti su cui si orientano le scelte politiche. Quindi non avendo mai avuto idee da affermare, non possono avere principi da osservare e difendere. Per queste persone, tutto diventa lecito, persino lo sfacciato camaleontismo e trasformismo che accompagna l’azione politica, di ciò abbiamo innumerevoli elementi che costituiscono, secondo lo Studio di Charles Darwin, la nuova specie animale denominata Politicus Sapiens! Codesti Signori hanno evidenziato in questi anni, con il loro comportamento, che oggi la politica è solo individualità, è "strategia di potere" e così continuiamo ad assistere ad uno scontro soggettivo di singole volontà che cercano di prevalere l’una sull'altra. Se la politica continuerà a prescindere dall’etica, l'inevitabile conseguenza sarà il fatto che essa rimarrà sempre una pura espressione di potere e non espressione diretta del POPOLO! Costoro, da tempo, hanno dimenticato i significati dei termini “Lealtà” o “Onesta”! Se fossero confermate le voci di corridoio, hanno dimenticato in fretta, che se hanno ricoperto cariche Istituzionali di prestigio e di potere, lo devono solo ad una persona che si chiama Silvio Berlusconi. Ma come dicevo prima la Lealtà e l’Onestà, per i nostri Politici, sono un valore che in Politica è di moda, solo se accompagnato da lauti incarichi o laute prebende! Signori “Onorevoli e Senatori” vi spiego io cosa sono la Lealtà e l’Onestà. La Lealtà e l’Onestà sono una componente essenziale e non negoziabile del carattere, per cui un uomo sceglie di obbedire a particolari valori di correttezza e sincerità anche in situazioni difficili, e l’Italia è in una situazione difficile, comportandosi seguendo un codice “ETICO” prestabilito, sia esso tacito o esplicito. La Lealtà non è altro che la coerenza tra un comportamento nella pratica e gli ideali a cui si attiene teoricamente una persona. L’Onesta' e' un dono spesso racchiuso nel cuore di ogni persona ma che non tutti hanno il coraggio di riscoprire. Onesta' e' coerenza e valutazione oggettiva di se stessi, è quella virtu' che dovrebbe abitare nell'anima di ogni individuo e vivere e crescere in ogni rapporto che sia d'amore, d'amicizia o di Politica! Onesta' e' infatti il primo passo che dobbiamo fare nell'approcciarci con le persone, una qualita' purtroppo molto molto rara. Allora cosa fanno questi signori per rifarsi una rispettabilità politica? Riesumano il ricordo di Almirante per rifarsi una VERGINITA’ Politica, se mai l’avessero avuta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog