Cerca

Isola pedonale

L’ultima luce si spegne, nel fragore della saracinesca che scende, nei passi veloci che si allontanano. La piazza è deserta. Il silenzio è rotto dal rumore dell’auto dei carabinieri che si ferma di fianco alla Cattedrale per la sorveglianza notturna. Un comunicato del Sindaco, appeso ai muri del centro storico, sconsiglia di uscire dopo le otto di sera. I negozianti, ultimi custodi della città, hanno cessato le loro attività. Linguaggi sconosciuti rimbombano nei vicoli. Case disabitate, dai portoni sprangati, custodiscono anime morte di una città abbandonata. Al di là delle mura l’assedio di centri commerciali. La civilizzazione ha ucciso la civiltà, succhiando il centro della cultura, della tradizione, della storia. Corpi inerti vagano nelle Cattedrali del consumismo, nella sacralità rituale dell’acquisto. Altri da noi osservano, dalle torri della nostra storia, i bagliori di una società effimera al suo declino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog