Cerca

Finanziamo la Patrimoniale dei poveri.

Egregio Direttore, prima di tutto Le faccio i complimenti per la conduzione del suo quotidiano, sempre preciso, pungente e soprattutto a mio avviso, un perfetto stimolante delle delle pigre materie grigie degli Italiani. In merito alla patrimoniale dei Poveri ( la brava gente che non avendo rubato, oggi non dispone di capitali importanti )la proposta si avvicina a quella della Santachè ma con una piccola variante; dal momento che i Politici che abbiamo votato hanno scelto questi tecnici non mi sembra giusto differire delle loro proposte (manovre obbligatorie), tuttavia per l'Imu propongo un pagamento con cambiali posticipato di un anno. Questo dà la possibilità a Monti di avere un patrimonio obligazionario di soli propietari di beni al sole e quindi solvibili, e per un Genio della Finanza come Lui non sarà difficile monetizzare titoli di così enorme valore, ovviamente maggiorati degli interessi dell'1%, così facendo, i "Poveri", oggi ancora salassati, potranno stare a guardare il normale epilogo (funerale) dell'Euro se cosi' sarà o ancora meglio il succeso di Monti che darà lavoro e crescita in tutta l'Italia, in Europa e forse chissà..nel mondo! così, e con doppia soddisfazione, onorare le cambiali emesse a favore dello stato per il pagamento dell'Imu. Aggiungo che una manovra di questo genere, oltre che manifestazione di intelligenza nel comprendere la difficoltà del ceto più basso, permetterà di far pagare alla gente le tasse, se non altro dopo aver sistemato i furti di decine e decine di milioni di € ai quali stiamo assistendo in questi giorni e dopo che avranno trovato una soluzione con le fonadazioni bancarie e la Chiesa. In caso fallisca l'€uro, ovviamente, le cambiali non sarnno più valide e quindi non esigibili. NERONE

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog