Cerca

Filippo e la riforma

Filippo Patroni Griffi … un nome, una riforma. Tutti noi vorremmo un nome così bello, così nobile, così interessante, così riformatore. Sì, un vero riformatore. Filippo Patroni Griffi, il riformatore. Siamo alla follia. Non se ne può veramente più di questi personaggi. Come è possibile farsi governare da questa gente? Libertà di licenziare solo nel settore privato? Avevamo bisogno di Filippo per partorire una riforma di questo tipo? Se veramente siamo tutti convinti che la riforma del lavoro sia assolutamente necessaria, allora spiegatemi perché non deve valere per tutti. Perché non dovremmo essere tutti uguali di fronte allo spettro del licenziamento? Mi spieghi Egregio Intelligentissimo Onorevole Spettabile Filippo Patroni Griffi. Perché devono esserci continue disparità di trattamento ed ingiustificate protezioni per un settore notoriamente costoso, bloccato e da sempre distante dalle logiche del libero mercato? Perché nel settore pubblico questa regola non deve valere? Filippo, spiegami. Il settore pubblico è proprio quello che avrebbe maggiormente bisognoso di una riforma profonda ed energica. Non credi? Ma allora perché la vuoi applicare solo nel privato quando dovrebbe essere esattamente il contrario? O tutti o nessuno. Filippo, riesci a capire? Ci stai prendendo per i fondelli? Filippo Patroni Griffi … Filippoooooo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog