Cerca

TRENI COME CARRI BESTIAME, E LE COINCIDENZE SALTANO

Gentile Direttore, da alcune settimane una mia parente è costretta a prendere un treno festivo, che è sempre affollatissimo e sporco, un vero e proprio carro bestiame, e si ritrova a dover viaggiare per oltre due ore, costantemente in piedi, fino alla stazione in cui, secondo Trenitalia.it, dovrebbe trovare subito la coincidenza con un secondo treno. Il primo treno è puntualmente in ritardo di 10 o 15 minuti, ritardo che non è neppure annunciato, e la coincidenza ufficialmente riportata finora è sempre saltata. La coincidenza successiva è dopo circa un'ora, previo ulteriore biglietto con supplemento da rapina, e il treno successivo passa dopo oltre due ore. In teoria dovrebbe citare Trenitalia per danni morali e materiali, o quanto meno pretendere la restituzione di quanto ha pagato per un servizio pattuito e non reso. Credo che non sia la sola a sperimentare questo tipo di trattamento. Non sarebbe il caso di promuovere una "class action"? Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog