Cerca

Libero faccia delle liste civiche

Gentile Direttore, La Lega si è fatta fuori da sola, tra scandali e ruberie. Il PDL è ormai impresentabile, qualunque sia il rappresentante dietro cui sceglierà di nascondersi. Quando la gente sta male non vuole sentire promesse e pifferi magici: vuole rapidi risultati e fatti concreti. Se arriveremo al 2013 con Monti, il centrodestra uscirà fuori dall’agone politico e Lei lo sa meglio di me. Ciò significa per il nostro paese un danno enorme, perché saremo nelle mani più sbagliate che si possa immaginare, e questo nel momento più difficile per l’Italia dai tempi del dopoguerra. Non possiamo permetterci altri errori. In questa catastrofe nessuno pensa o rappresenta il ceto medio, ormai in via di estinzione. Le piccole-medie imprese stanno morendo, mentre Bersani pensa ai matrimoni gay per compiacere Vendola, mentre il PDL e il PD si preoccupano di salvare Lusi e De Gregorio, invece di salvare il paese. Tutto questo mentre siamo governati da un esecutivo di nominati, che sta seguendo interessi lontani anni luce da quelli del paese reale. L’unica voce pulita e autorevole rimasta al centrodestra siete voi di Libero. So bene che il vostro mestiere è quello di fare i giornalisti, ma credo che a questo punto dovreste scendere in campo con delle liste civiche. Non si tratta di andare in parlamento in prima persona, ma di raggruppare il popolo di centro destra attorno a una linea guida, prima che sia troppo tardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog