Cerca

Rassegne stampa... partigiane e... Radicali

Caro Belpietro, durante la rassegna stampa di oggi su Radio Gr Parlamento, ad un certo punto (erano le 9 15 circa), la giornalista ha citato l'articolo di Libero in cui si parla di Maroni. La giornalista ha raccomandato agli ascoltatori di leggerlo perchè interessante, poi ha spiegato che non era proprio possibile darne conto ai lettori. Sovrapensiero credevo che non vi fosse più tempo e che la puntata sarebbe finita lì... con una semplice (legittima) citazione del pezzo. Invece la rassegna è proseguita per un altro quarto d'ora citando sì altri articoli ma leggendone anche alcuni stralci. Singolare comportamento dei liberi giornalisti Rai, non crede? Ps A proposito di sprechi, c'è da capire come mai in tutte le radio si faccia la rassegna stampa utilizzando un solo giornalista (Radio Radicale, Radio 24, Radio Padania), mentre alla Rai se ne usino due... forse che l'ugola dei giornalisti dipendenti pubblici è più preziosa, e perciò meritevole di maggiore preservazione, di quella di tutti gli altri? Ps 2 A proposito di rassegne stampa, seguite bene Massimo Bordin su Radio Radicale e notate con quale malizia, ogni volta che parla di Formigoni, il redicale fa riferimento al suo vestire in modo così... stravagante. Notate il tono canzonatorio e le allusioni usate dal Bordin... ci manca solo che dica "ma guarda come veste sto frocio" e siamo a posto. Proprio loro, i Radicali, che sono pronti a far barricate ogni volta che ci sono da difendere i diritti dei Gay... proprio loro, i Radicali, che non nemmeno di fronte alle più ridicole carnevalate dei gay pride dicono bè. Saluti partigiani e... gay Cal

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog