Cerca

terremoto e protezione civile

Buon giorno direttore le scrivo per informarla di come alcuni funzionari della protezione civile stanno operando nella nostra zona colpita da terremoto. Dopo il 20 maggio per la casa di mia suocera abbiamo chiesto un sopraluogo dei vigili del fuoco i quali hanno stabilito che lo stabile oltre a qualche crepa di scarsa rilevanza in tramezze insignificanti per la struttura non vi era di che preoccuparsi. Alcuni giorni dopo si sono presentati tre signori della protezione civile non chiamati da noi dicendo di essre stati informati da altri(non specificando chi) dicendo di voler visitare l'immobile asserendo che solo con la loro visita avremmo avuto diritto qualora ci fosse stato un contributo statale per i danni. Mia moglie lusingata dal fatto gli ha fatti entrare.Questi signori finito il sopralugo hanno stilato un verbale dicendo che se un giorno noi volevamo intervenire per creare un bunker per una futura catastrofe avremmo avuto sovvenzioni dallo stato. Risultato: comunicazione del messo comunale di inagibilità dell'edificio ora ci dobbiamo rivolgere a professionisti ingenieri pagare eseguire lavori di consolidamento del tetto per un terremoto che verrà perche il primo grazie a DIO non ha fatto niente. Io chiedo :ma noi non ne avevamo già abbastanza di disgrazie senza questa gente che si è creata un lavoro e ci sta portando più danno del terremoto?Questi approfittatori devono stare a casa loro e non spaventare la gente gia provata dal sisma. L'emilia si solleva prima se questi burocrati si tolgono dalle scatole. La saluto direttore e le faccio i complimenti per il suo giornale alberto b.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog