Cerca

DECRETO SVILUPPO ITALIA

Uno degli articoli del decreto di sviluppo di prossima approvazione,prevede la costituzione di un fondo per l'acquisto di prodotti alimentari da distribuire agli indigenti. Presto la mia attività di volontariato presso uno degli enti di assistenza della capitale che distribuiscono prodotti alimentari e non, ai poveri che sono in possesso di un riconoswcimento da parte di una parrochia o di un ente di assistenza.E' purtroppo mia esperienza che circa l'80 per cento dei beneficitari di queste distribuzioni sono extra-comunitari o cittadini dell'est Europa.Ha senso questo? E i poveri italiani da chi sono assistiti? E' in questomodo che Monti crede di sviluppare l'talia e gli italiani?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog