Cerca

ASILI NIDO GRATUITI PER TUTTI

Gentile Direttore, periodicamente si celebra la festa dell'orgoglio omosessuale. Per "par condicio" riterrei giusto organizzare quella dell'orgoglio eterosessuale, dove non si avrà alcun motivo di prendersela col Papa, ma coi politici sì. Vi si dovrà rivendicare il diritto a veder riconosciuto il valore sociale della famiglia tradizionale, completamente ignorato dallo Stato, che la considera solo come soggetto fiscale e oggetto di predazione, ovvero di rapina. I figli sono a totale carico delle famiglie, in quanto gli sgravi fiscalmente riconosciuti non coprono neppure la centesima parte dei costi reali. Gli asili nido, che secondo me dovrebbero per legge essere disponibili e gratuiti non solo per gli immigrati, ma per tutti, sono invece inesistenti e i pochi che si trovano hanno costi insostenibili. I genitori sono oggi votati al martirio, costretti a torture quotidiane per cercare di districarsi tra gli orari del lavoro e quelli degli impegni familiari, tra loro perfettamente incompatibili. Perché i politici non fanno qualcosa? Aspettano che il problema si risolva da sé con la serena estinzione di quel che resta del popolo italiano? Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog