Cerca

ACI di Perugia neghittosa e inconcludente

Mi sono rivolto all'Ufficio Provinciale ACI di Perugia per due pratiche di esenzione dalla tassa di proprietà. La prima riguardava l'esenzione per un autoveicolo il cui proprietario, invalido,  gode dei benefici della Legge 104; la seconda riguardava un motociclo ufficialmente riconosciuto come "storico" in quanto avente più di 25 anni di età. Nel primo caso gli impiegati allo sportello si rifiutavano di disbrigare la pratica di esenzione sostenendo che il proprietario non ne aveva diritto; nel secondo caso la pratica veniva rifiutata con la motivazione che non era di competenza dell'ufficio, e mi veniva fornito un numero di telefono di un'officina privata (sic!) a cui rivolgermi. In seguito ai due rifiuti mi sono rivolto alla Direttrice del P.R.A. della Provincia di Perugia, Dottoressa Abbozzo, la quale ha immediatamente riconosciuto la legittimità delle due pratiche ed ha provveduto personalmente al loro disbrigo, svolgendo il lavoro che avrebbe dovuto fare il personale al pubblico; il tutto in una decina di minuti per pratica. Un ringraziamento particolare va alla Dottoressa Abbozzo, la cui cortesia e disponibilità mi hanno consentito di risolvere immediatamente il problema, nonostante non fosse quello il suo compito. Un biasimo particolare va al personale al pubblico dell'Ufficio provinciale ACI, nei confronti del quale spero vengano presi provvedimenti adeguati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog