Cerca

Monti, che schifo!

Caro Direttore, Ma le pare normale che mentre il paese affonda nella recessione e i consumi crollano a causa delle stangate il governo insista su questa strada? Anche un bimbetto capirebbe che l'unica cosa da fare ora come ora è mantenere l'occupazione, alzare gli stipendi e abassare le tasse, poi i tagli si possono fare dopo, quando tutto va meglio invece il signor monti è ossessionato dal rigore (degli altri)e dell'auterità. Ora leggo che qualche deficente del PD lo vuole premier nel 2013. Io già ora sono pentito di aver sempre votato centrosinistra se poi ci mettete monti...............................è chiaro che cambierò scheda. Per ora l'unca crescita di questo governo è la crescita dei licenziamenti e della disoccupazione e non mi venga a dire che non è colpa sua. L'equità è stata messa sotto le scarpe, i ricchi sempre più ricchi e intoccabili, i poveri sempre più poveri e gli unici a pagare la crisi. Dipendenti ,pubblici o privati che siano, vedono calpestati i loro diritti e lo statuto dei lavoratori messo in soffitta. Quando un premier dice vi informo su quello che voglio fare e basta, senza dialogo, e una maggioranza politica di quaqquaraquà gli da ragione, vuol dire che siamo alla frutta. Comunque questa non è democrazia, ha ragione l'on. Barbato dell'IDV. Ci hanno rotto i coglioni! Roberto Villiani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog