Cerca

a Firenze le foto come documentazine sono considerate di cattivo gusto

Caro Direttore, lei avrà a che fare coi reporter che vanno a fotografare dove succedono dei fatti e anche reati e a Firenze si biasima chi ha preso l'iniziativa di procurare una documentazione di reato di atti osceni, ma dico io oggigiorno siamo tutti sorveglaiti da telecamere di sorveglianza, perchè le registrazioni costituiscono delle prove per eventuali reati e siamo arrivati a scandalizzarci se uno fotografa una coppia in flagranza di reato per avere un documento, ma dove sono finiti i tempi dei reporter? Io penso che ci sia una tendenza schizofrenica che da una parte costruisce attrezzature per sorveglirea, intercettare, e dall'altra biasima chi denuncia il malcostume. Insomma le telecamere e le fotografie e le intercettazioni sono state inventate solo per documentare le attività sessuali di Berlusconi, tutto ciò che avviene a Firenze di malcostume non si deve documentare perchè è di cattivo gusto, e di buon gusto solo se si spia in casa di Berlusconi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog