Cerca

La nuova "erba" e il primato italiano

Signor Direttore, fumare marijuana fa male. E’ una minaccia per il sistema respiratorio, circolatorio e della psiche, oltre ad aumentare sensibilmente i rischi di tumore polmonare. Ma il fatto ancora più preoccupante è che intorno all’utilizzo di questa droga cosiddetta “leggera” esiste ancora una buona dose di mistificazione della realtà, a dispetto dei continui studi scientifici divulgati. Ora poi sappiamo che "l'erba" da fumare è mescolata a cocaina o eroina che aumentano molta la dipendenza. La "nuova erba" porta un nome che è tutto un programma: amnèsia (con accento sulla "e"). L'ultimo rapporto delle Nazioni Unite dimostra come l'Italia sia il paese occidentale dove in media si consuma più hashish e marijuana. Secondo le statistiche pubblicate dagli studiosi del Palazzo di Vetro nel nostro paese l'anno scorso circa il 14,6% dei cittadini che ha un’età compresa tra i 15 e i 65 ha fatto uso di cannabis. Un primato sconfortante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog