Cerca

Spending Review: Statali di serie A e di serie B: gli sprechi dei docenti inidonei e in esubero ne

Un peso e due misure per il personale in esubero del pubblico impiego: mentre in tutte le altre amministrazioni gli esuberi andranno in mobilità, i docenti inidonei e in esubero (le cui classi di concorso sono state cancellate con la legge Gelmini) continueranno a “ far finta di lavorare”. in situazioni lavorative inventate, progetti perditempo, biblioteche fantasma: uno spreco cui anche la Spending Review si è dovuta piegare, capovolgendo completamento il giudizio su questa tipologia di personale in esubero che fino a pochi giorni fa sarebbe dovuta uscire dal comparto scuola . Lo status quo pare anzi un vantaggio economico per la PA. Già perché i posti ATA per sistemare tutto il personale mancano e gli inidonei continueranno a svolgere attività “inventate” ma non verranno però considerati in esubero come gli altri cugini statali, figli di un dio minore Lunare è anche l’idea di riconvertire docenti di classi di concorso abolite, e senza altri titoli spendibili., in cattedre affini: stiamo assistendo ad una dequalificazione dell’istruzione in discesa libera! Continuano gli sprechi celati da improbabili vantaggi per la collettività, che sottolineano invece soluzioni facili di amministratori che optano per scelte comode “ per quieto vivere” . La Riforma della PA deve essere equa e incisiva per tutti gli impiegati del settore pubblico se si vogliono veramente eliminare gli sprechi ed evitare tagli ai servizi. Continuare con i distinguo e i privilegi settoriali non aprirà la strada ad un cambiamento strutturale della macchina amministrativa.: “l’archiviazione della mobilità intercompartimentale nella scuola “ continuerà ad incentivare l’utilizzo dell’inidoneità, e il relativo aumento degli esuberi . La collettività continuerà a mantenere 15.000 esuberi nonostante le gravi carenze di organico in altri comparti della PA. Che comportano la riduzione dei servizi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog