Cerca

Partito-Movimento politico VenetoStato

Veneto Stato è un’organizzazione politica nata sul finire del 2010, che vuole portare alla indipendenza del Veneto tramite un percorso semplice e legale.I numeri ci dicono che il Veneto da solo sarebbe ai vertici delle economie più sviluppate e le sue risorse permetterebbero di garantirci pensioni, sistema sanitario e del’istruzione migliori, oltre che una tassazione molto più lieve e strutture burocratiche e giuridiche finalmente civili! NON SERVE ANDARE A ROMA. È SUFFICIENTE UN REFERENDUM REGIONALE Le normative interne nazionali , a cui anche l’Italia ha dovuto recentemente conformarsi,prevedono la possibilità di fare un referendum legale per l’autodeterminazione. La completa indipendenza del Veneto è possibile , ora, con metodi legali e pacifici. Come è accaduto in Montenegro, e sta accadendo in Scozia che nel 2014 avrà un referendum dello stesso tipo per diventare una nazione indipendente. Veneto Stato ha come obiettivo l’indipendenza del Veneto. È possibile. È la sola via per avere un futuro per il Veneto. I Veneti vengono sistematicamente tenuti all’oscuro del loro diritto di autodeterminarsi, UN DIRITTO CHE POGGIA SU NORMATIVE INTERNAZIONALI. Per cui Veneto Stato persegue un percorso legale secondo un diritto internazionale riconosciuto dallo Stato Italiano. La legge italiana riconosce ai Veneti lo status di POPOLO VENETO( art. 2, della legge 340/1971) Lo stato italiano sottoscrive il diritto all’indipendenza di un popolo (Patto di NewYork legge 881/1977). Articolo 10 , Comma 1 della costituzione : “L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute”L’obiettivo di Veneto Stato è la completa indipendenza politica tramite l’indizione di un referendum con monitoraggio internazionale . Veneto Stato non chiede il permesso a Roma , ma esercita un diritto precostituzionale tutelato dalla comunità internazionale. Questo percorso è stato attuato e sono divenuti stati indipendenti :Montenegro 2006, Groenlandia 2009, Sud Sudan 2011.Nell’autunno del 2014 la Scozia farà un referendum per la completa indipendenza politica dal Regno Unito. Perchè Indipendenza e non autonomia?Statuto speciale, autonomia, devolution, federalismo… sono tutte riforme dello stato italiano già tentate superate e fallite. È impossibile avere una maggioranza di parlamentari italiani favorevoli a lasciare più risorse in Veneto. Per questi motivi Veneto Stato punta ad avere il consenso in Veneto , nei comuni e nella regione , e non mira ad andare a Roma.Ambire alla completa indipendenza politica vuol dire trattenere e gestire il 100% delle nostre risorse.Per ottenere l’indipendenza non occorre il permesso di Roma : basta che lo voglia la maggioranza dei veneti, abbiamo il DIRITTO riconosciuto dalla comunità internazionaledi indire il referendum per l’indipendenza. Abbiamo il DOVERE di esercitare questà sovranità popolare per il nostro benessere e per il futuro dei nostri figli. Se Veneto Stato si candiderà alle elezioni politiche sarà SOLO per avere visibilità non andrà MAI a Roma. Si candiderà alle amministrative ,ma punterà fortemente alle regionali del 2015 ,magari per vincerle o comunque raccogliere una considerevole quantità di consensi per potere indire il referendum per l’indipendenza.(il referendum può essere indetto solo dal presidente della regione) CHE TIPO DI STATO SARA IL VENETO?: Il Veneto sarà uno stato integrato in europa, che rispetta il libero movimento delle merci , di persone, e capitale. Il Veneto sarà uno stato europeo di medie dimensioni : 2/3 degli stati europei hanno meno di 10 milioni di abitanti;L’Irlanda,Finlandia, Danimarca, Norvegia,e Slovacchia hanno meno di 5 milioni di abitanti come il Veneto. Conterà in Europa con un PIL grande quanto l’Irlanda,la Danimarca e la Finlandia Il Veneto sarà una confederazione decentralizzata come la Svizzera, ripristinando così la sovranità dei cittadini in quanto decideranno loro stessi . Il Veneto avrà molte meno tasse, servizi pubblici impeccabili, giustizia efficiente e meno burocrazia.La pressione fiscale calerà del 30% (da 70 miliardi di tasse a 50 miliardi , cifra abbondantemente sufficiente per avere servizi di qualità svedese.)Grazie al suo residuo fiscale , il Veneto indipendente potrebbe azzerare da subito tutte le imposte dirette: quindi zero irpef, irpeg, irap.Questo provvedimento innescherebbe un circolo virtuoso di crescita economica, che consentirebbe di ridurre progressivamente tutte le altre tasse. I contributi sociali per le pensioni saranno erogati nella busta paga.Ora un dipendente che prende €1250 netti al mese, e che al lordo dell’irpef e delle trattenute sulla busta paga vedeva scritto in busta €1950, costa al datore di lavoro €2500 perché ci sono dei contributi che il dipendente non vede segnati ma che vengono pagati dal datore di lavoro. Con uno Stato Veneto Indipendente invece riceverà in busta paga l’importo completo di €2500,e verserà i contributi per la pensione che saranno inferiori del 25% cioè €500 anziché €600. Questo perché il nostro sistema pensionistico veneto è in attivo.Inizialmente i contributi verranno versati al sistema previdenziale dello stato Veneto, ma in futuro ogni lavoratore potrà , se vorrà,scegliere un sistema previdenziale privato.Il lavoratore quindi si troverà €2500 lordi in busta paga mentre al netto, togliendo€500 di contributi sociali, ma lasciando il totale dell’irpef, avrà una busta paga netta di €2000 rispetto ai €1250 attuali. Un reddito superiore a quello percepito da tedeschi e autriaci… Partecipa alle nostre serate informative che si terranno in tutti comuni, e vai sul sito di Veneto Stato.org (no .com) per tutte le informazioni .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog