Cerca

Paghino Margherita (o i suoi successori) e Lega

Egregio Direttore, è provato che Margherita e Lega (per gli altri partiti, probabilmente, basterebbe indagare) hanno distratto fondi pubblici per scopi privati. Associazioni, società ed enti, secondo i principi del nostro ordinamento giuridico, rispondono civilmente della condotta dei loro amministratori e dipendenti, ferme, ovviamente, le responsabilità penali dei singoli. Lo stesso dovrebbe avvenire per i partiti politici, tenuti, perciò, a rifondere allo Stato il corrispettivo degli ammanchi illeciti che fossero accertati. Sarà davvero così? Interverrà la Corte dei Conti? Mi pare che la questione non sia stata trattata come forse meriterebbe. Con stima. Sandro Carra

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog