Cerca

C’è la crisi? Non per avvocati e amministratori…

A quanto pare della crisi non hanno informato amministratori e avvocati. Vivo in un appartamento a Motta Visconti con moglie e due figli di 2 e 4 anni, chiaramente i conti sono quello che sono e anche se si lavora in due fra nido per mantenere il lavoro e altre spese si è sempre tirati e si ha qualche arretrato che si recupera poco a poco o con la tredicesima. Sono in ritardo con tre rate delle spese condominiali dal dicembre 2011 a aprile 2012 dell’ammontare di 154 euro l’una. Un mese fa mi viene recapitata una raccomandata di sollecito da parte dello studio dell’amministratore Giorgio Giorgi di Rosate (al costo di 20 euro che già mi sembra un discreto furto costando una raccomandata tre euro e spicci) per pagare il dovuto. L’11 di luglio effettuo il pagamento di un bollettino (dicembre), due giorni dopo mi arriva una raccomandata dallo studi dell’avvocato Belloni di Casorate Primo che mi intima di pagar entro 5 giorni 700 euro per coprire le spese (comprensivo di spese legali e interessi così dicono nella lettera). Ora faccio qualche considerazione, prima di tutto nella lettere non c’è nessuna specifica delle varie voci quindi non so quanto devo dare di spese legali quanto di interessi e così via; ma soprattutto le tre rate (che nel frattempo sono due ma loro non lo sanno…) ammontano a un totale di 470 euro circa, poi c’è la famosa raccomandata da 20 euro, ma i restanti 210 euro? Mi sembra una spesa esagerata sia come interessi sia come costo di una lettera di sollecito… Inoltre in tutto questo tempo non è che l’amministratore ci ha mai contattato anche telefonicamente per chiedere i motivi del ritardo, in più siamo in questo stabile dal 2005 e comunque entro il dicembre dell’anno abbiamo sempre saldato tutte le spese, certo in ritardo di qualche mese ma se i soldi mancano si paga quando ci sono e quindi come mai questa fregola di essere pagati quest’anno? A me suonano molto come un furto tutti quegli interessi (soprattutto in un momento come questo dove la crisi è certificata da più fonti e un po di pazienza e buonsenso non guasterebbero) e vedrò se procedere con denunce per tutelarmi. Cordiali saluti Daniele Perego

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog