Cerca

Che Casini!

Ebbene non il re bensì Casini in persona è nudo! E dire che tutto sommato è stato fino alla scelta di campo preannunciata poco tempo fa il leader politico (fuori concorso Bossi) migliore equilibrista sulla scena nazionale. A prescindere dalla credibilità, davvero scarsa. Dotato di un fiuto e di un opportunismo che non possono essergli non riconosciuti: neppure da chi, come me, non lo tiene né lo ha mai tenuto in conto come leader. Figurarsi, dunque, quale scelta di leaders offre il panorama politico nazionale... Comunque niente a che vedere, quanto a coraggio, con il suo Maestro, alla Storia per la coraggiosa testimonianza resa dinanzi al tribunale di Milano nel processo a "Mani pulite" e non per la sua leadersheep. Casini, gliene va dato atto, dimostra di sapere cambiare - orientandosi a naso (molto lungo) - il Maestro e, nel contempo, di non sceglierlo di minore classe. Lascia Forlani per passare con Napolitano. Vorrà anche in tal caso superare o tentare di superare il Maestro? Politicamente parlando, s'intende. Anche se su Alfano, rispetto a Silvio Berlusconi, può avere ragione: troppo insignificante per un leader del suo calibro. Cordialità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog